“Frontiere”: spettacolo unico a Gambatesa per la “Giornata del Rifugiato 2018”

Domenica 17 giugno alle ore 18:00, nella splendida cornice di Piazza Municipio, Gambatesa celebra la “Giornata mondiale del rifugiato 2018”, istituita nel 2015 dal Comune con l’obiettivo primario di sensibilizzare la cittadinanza ai valori dell’accoglienza nonché per condividere con la stessa gli attualissimi temi legati all’immigrazione.

Il paese ospita dal 2014 due strutture SPRAR nelle quali vengono accolti, con grande impegno e professionalità, circa 30 beneficiari divisi in egual numero tra uomini e donne.

Molteplici sono le attività di natura didattica o legate al mondo del lavoro che annualmente vedono protagonisti i richiedenti asilo, tutte finalizzate all’inserimento degli stessi nel contesto socio-economico nazionale e europeo.

In questa direzione si colloca anche il progetto “FRONTIERE”, ideato dall’artista francese Magali Thomas che prevede l’esibizione dell’Orchestra Giovanile del Conservatorio Persosi diretta dal M° Sergio Monterisi affiancata da alcuni ospiti delle locali strutture SPRAR che, dopo aver preso parte ad un laboratorio artistico presso il Conservatorio di Campobasso, diventeranno per un giorno musicisti, cantanti e attori.

L’edizione 2018 della giornata del rifugiato nasce dalla consolidata collaborazione tra il Comune di Gambatesa, la Coop. Pro-Vitae (che gestisce il servizio SPRAR) e il Conservatorio “L. Perosi” di Campobasso e vede l’allestimento di uno spettacolo unico nel suo genere che permetterà agli ospiti di poter raccontare il proprio viaggio attraverso i linguaggi universali della musica e del canto.
Altri partners del progetto sono la Cooperativa Giada, il Ministero dell’Interno, il Polo Museale del Molise.

L’evento è inserito nel cartellone di concerti del Conservatorio “Perosi” denominato “Note Colori Sguardi e Suoni” e nel programma “CulturE” del Comune di Gambatesa.