Il programma

Il metodo

Condivisione, informazione e trasparenza: il metodo di amministrazione.

Amministrare puntando alla massima condivisione e partecipazione non costa nulla, bisogna avere solo la volontà di farlo. Nei primi 100 giorni tutto ciò diventerà realtà.

Informazione e trasparenza: partecipa all’amministrazione.Il cittadino dovrà essere messo al corrente dell’attività amministrativa, dei progetti e delle iniziative che saranno intrapresi mediante una costante informazione da attuare nelle più svariate forme (bacheca pubblica, siti internet, social network, sms, e-mail o APP dedicate). In particolare, verranno organizzati periodici incontri con la cittadinanza, nel corso dei quali, al momento della informazione, dovrà fare seguito quello della discussione e del sano confronto costruttivo. Adozione di forme di consultazione democratica per condividere con i cittadini la destinazione e l’utilizzo di eventuali risorse disponibili (c.d. “bilancio partecipativo”). Previsto anche un miglioramento dell’accessibilità del sito internet comunale.
Obiettivo: condivisione e partecipazione alle scelte della pubblica amministrazione.

Consigli comunali in streaming
Possibilità di seguire da casa, con un semplice collegamento ad internet, le sedute dell’assemblea comunale.
Obiettivo: aumentare il livello di trasparenza seguendo in modo più semplice l’operato dell’amministrazione in consiglio, anche da parte di chi non ha la possibilità di presenziare personalmente alle sedute.

Filo diretto col cittadino
Permettere ai cittadini di effettuare segnalazioni di guasti, malfunzionamenti e situazioni di disagio presenti in paese in modo semplice, immediato e proficuo coinvolgendo uffici ed amministratori, anche mediante l’utilizzo di sistemi tecnologici. In questo modo si potrà attuare un monitoraggio capillare delle criticità esistenti, ponendo le basi per attivare un procedimento mirato a svolgere le opportune verifiche ed intervenire efficacemente.
Obiettivo: dare al cittadino la possibilità di interloquire con l’amministrazione comunale in modo fattivo, semplice e costruttivo.

Sostegno alle imprese
Dalla necessità di sfruttare al massimo i finanziamenti a sostegno dell’imprenditoria messi a disposizione da vari enti pubblici, locali e non, nasce l’esigenza di attuare una capillare attività di informazione e di sostegno alle imprese presenti anche attraverso incontri tematici con esperti in materia. Ottimizzazione dello sportello SUAP (Sportello Unico per le Attività produttive).
Obiettivo: facilitare l’accesso ai finanziamenti pubblici per l’agricoltura, il commercio, il sociale ed altri settori, favorire le iniziative imprenditoriali, stimolare la nascita di nuove attività e la crescita di quelle già esistenti.


Cooperazione con le amministrazioni dei paesi limitrofi ed altri soggetti operanti sul territorio.
Dialogo e proficua collaborazione con le amministrazioni dei comuni limitrofi e dell’area territoriale alla quale apparteniamo con i quali attuare un valido scambio di informazioni, gestire progetti e realizzare iniziative di più ampio respiro, attraverso la elaborazione di un piano strategico di sviluppo dell’area del Fortore, capace di valorizzare le risorse di ciascuna comunità e garantire servizi migliori a minor costo per tutti.
Obiettivo: garantire servizi migliori a minor costo per tutti ed ottimizzare le risorse del territorio.

Conferimento di incarichi a professionisti esterni
Il conferimento di incarichi a professionisti esterni verrà effettuato nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità, rotazione, efficienza ed economicità.
Obiettivo: assicurare trasparenza nell’affidamento di incarichi professionali, valorizzando le professionalità locali.

Urbanistica

Interventi urbanistici: un paese più bello diventa anche più attraente.

Gli interventi proposti verranno inseriti nel programma delle opere pubbliche dell’amministrazione e/o saranno oggetto di progettazione e richiesta di finanziamento nelle sedi opportune.

Recupero e valorizzazione del patrimonio edilizio
Il Comune si impegnerà a reperire negli strumenti di programmazione regionale e/o in quella nazionale e comunitaria misure e risorse finanziarie per la valorizzazione ed il recupero del patrimonio edilizio presente sul territorio con particolare attenzione alla riqualificazione del centro storico. Il centro storico dovrà diventare il cuore del paese, esaltando le potenzialità offerte dalla presenza del castello.
Obiettivo: il recupero e la valorizzazione del patrimonio edilizio, in particolare del centro storico, saranno il punto di partenza per il rilancio in termini turistici del paese al fine di attrarre gente, invertire la tendenza demografica in atto, dare fiato alle imprese locali, creare nuove occasioni di lavoro.

Il “Parco del Frutteto”
L’area frutteto, di proprietà comunale, dovrà diventare il cuore verde del paese, mediante la realizzazione del “Parco del frutteto”, con spazi verdi da destinare alle attività di svago e del tempo libero e spazi da destinare ad attività sportive. Verrà ripristinata l’originaria destinazione a “frutteto” di tale area anche mediante l’affidamento in gestione ad aziende e cooperative agricole.
Obiettivo: sfruttamento polifunzionale e riqualificazione dell’area del frutteto, di proprietà comunale.

Piazza Riccardo, Via Veneto e Via XXIV Maggio
Piazza Riccardo, sia per la sua posizione che per la presenza del “circolo anziani”, costituisce un importante luogo di incontro. Dal ché la necessità di una sua riqualificazione mediante l’ampliamento dello spazio già destinato a verde pubblico, la installazione di panchine e l’ammodernamento dell’arredo urbano. Prevista anche in Via Veneto e Via XXIV Maggio l’installazione di fioriere o alberelli di basso fusto.
Obiettivo: rendere maggiormente vivibile e turisticamente appetibile l’area di Piazza Riccardo e le strade di collegamento alla stessa.

Nuovi marciapiedi
Via Insorti d’Ungheria: occorre un immediato intervento per la creazione di un marciapiede, anche di piccole dimensioni, in grado di renderne più sicura la percorrenza da parte dei pedoni.
Via del Cimitero: prolungamento del marciapiede sulla strada che conduce al cimitero.
Via Nazionale (verso il Frutteto): realizzazione di un marciapiede di collegamento tra il centro abitato ed il frutteto, al fine di facilitare e rendere sicuro l’accesso a tale area.
Obiettivo: la costruzione di nuovi marciapiedi permette, da un lato, una maggiore sicurezza per i pedoni, dall’altro, rende più accessibili determinate aree del paese, accrescendone la vivibilità e favorendone lo sviluppo.

Turismo

Sviluppo turistico: più ne siamo, meglio stiamo!

Il rilancio in termini turistici del territorio è fondamentale per permettere alle piccole attività commerciali ed artigianali locali di accrescere la propria competitività e per favorirne la nascita di nuove.

Area sosta camperisti
Creazione di un’area sosta per i camper dotata di allaccio per l’energia elettrica, servizi di
rifornimento di acqua potabile, servizi di scarico per le acque nere (area da individuare).
Obiettivo: dopo le positive esperienze dei raduni dei camperisti di capodanno nasce la necessità di assicurare al paese un flusso turistico stabile durante tutto l’arco dell’anno, in grado di dare ossigeno alle attività commerciali e favorirne la crescita.

Valorizzazione delle tre aree SIC/ZPS/IBA di Gambatesa
Creazione di percorsi turistici e valorizzazione delle tre aree protette presenti sul territorio comunale, quali “Toppo Fornelli”, “Calanchi Succida Tappino”, “Lago di Occhito”, importanti dal punto di vista naturalistico, faunistico e paesaggistico. In particolare, l’ultima è stata già oggetto di finanziamento per la realizzazione di un’ippovia ed un’area maneggio, interventi questi che necessitano, però, di un’ulteriore azione mirata all’effettivo rilancio, anche in termini turistici, di tale area.
Obiettivo: sfruttamento delle risorse naturalistiche già presenti sul territorio ai fini turistici.

Progetto “ripopoliamoci”
Incentivare l’acquisto di immobili nel nostro paese, mettendo in risalto l’alta qualità della vita, il buon cibo, l’accoglienza, l’assenza di inquinamento e valorizzando le risorse tutte del territorio, tra cui il suo patrimonio storico, artistico e culturale.
Obiettivo: incentivare l’acquisto di case, anche mediante una revisione del sistema di tassazione della seconda casa, da parte di coloro che vivono in città caotiche e poco vivibili, nonché di emigranti, cosicché essi possano passare alcuni periodi dell’anno a Gambatesa, contribuendo alla ripresa dell’economia locale ed, in particolare, delle attività commerciali.

Valorizzazione immobili non abitati e stimolo a creare strutture ricettive
Favorire la nascita di strutture ricettive in grado di ospitare visitatori e turisti (B&B, case vacanze), ampliando l’offerta turistica con la possibilità di pernottamento in paese e/o nelle contrade. Il tutto in collaborazione con la pro-loco, con le associazioni locali e con quanti intendano investire in turismo.
Obiettivi: ampliare l’offerta turistica, incentivare la ristrutturazione e/o le sistemazione delle seconde case, favorire la nascita di strutture ricettive, creare occasione di lavoro per le imprese locali.

Collegamento ad internet gratuito
Creazione di punti per l’accesso gratuito ad internet in aree strategiche del paese.
Obiettivo: l’accesso alla rete in aree pubbliche di maggior traffico si pone come servizio ulteriore a beneficio di turisti e residenti.

Cultura e sport

Cultura e sport: il volano del turismo e della crescita della società.

Non dobbiamo inventare niente, ma solo valorizzare, coordinare ed incentivare ciò che già abbiamo.

Progetto “Castello”
Collaborazione permanente con la Sovrintendenza ai Beni Storico-Artistici del Molise al fine di valorizzare al meglio la principale attrattiva del nostro paese attraverso la promozione di eventi e manifestazioni culturali e favorendo il volontariato con corsi di formazione e incentivi economici per i giovani da attuare con forme di lavoro flessibili (vedi “buoni lavoro”).
Obiettivo: favorire l’afflusso turistico al castello e di riflesso nel paese intero nonché prevedere l’ingresso di giovani “volontari stabili” e qualificati al fine di rimediare alla mancanza di personale da parte dell’ente gestore e tenere sempre aperto il castello.

Eventi
Valorizzazione, incentivazione e supporto agli eventi locali in funzione della loro capacità di portare turisti e favorire il ritorno in paese degli emigranti. In particolare, massimo sostegno alle associazioni ed ai comitati che curano le più importanti feste, tradizioni e manifestazioni.
Obiettivo: incrementare l’afflusso turistico legato agli eventi per dare respiro alle attività commerciali; accrescere il senso di appartenenza alla nostra comunità, alla sua storia ed alle sue tradizioni.

Progetto “Suoni Gambatesani”
Il comune metterà a disposizioni di privati, complessi musicali ed associazioni bandistiche spazi, risorse ed attrezzature con la finalità di promuovere la musica come fonte di aggregazione sociale, esperienza artistica e ritorno economico.
Incubatore di Band: creazione di uno spazio idoneo ed attrezzato ove sarà possibile incontrarsi per praticare la musica ed il canto nonché effettuare le prove con il proprio gruppo o banda musicale. Gambatesa in Musica: creazione di manifestazioni musicali in collaborazione con le associazioni locali e non nelle quali i giovani artisti potranno esibirsi in pubblico.
Il “borgo dei cantautori”: valorizzare la pratica cantautorale e promuoverla, incentivando associazioni o singoli alla produzione di CD, spettacoli ed eventi basati su questo genere.
Obiettivo: incentivare e valorizzare tra i giovani la pratica musicale e canora già di per sé molto diffusa a Gambatesa e promuoverla anche in funzione turistica.

Progetto “Coloriamoci”
Le porte dipinte: dall’esperienza del comune di Valloria (IM), sfruttando l’opera di giovani locali ed in collaborazione con i cittadini interessati, si darà un tocco di colore alle porte in legno o in ferro in aree ben individuate, caratterizzandole da punto di vista estetico ed accrescendone l’attrattività. Colora il paese: individuazione di aree da caratterizzare con murales artistici e tocchi di colore creativi avvalendosi di artisti locali.
Obiettivo: dare al paese un tocco di colore per caratterizzarlo esteticamente in funzione turistica.

Lo sport è vita
Incentivi alle società sportive locali in relazione alle attività che svolgono, in particolare a favore dei ragazzi, dei bambini e delle donne, nonché sostegno agli eventi sportivi svolti sul territorio.
Obiettivi: stimolare la pratica sportiva e promuoverla come strumento educativo per i bambini e diversivo per ragazzi al fine distoglierli da abitudini meno salutari.

Tasse e imposte

Tasse e imposte: redistribuire i carichi guardando all’equità.

Una tassazione più equa in sintonia con le esigenze di sviluppo del territorio.

Revisione e rimodulazione della tassazione secondo principi di equità e proporzionalità
L’impegno è quello di conformare i tributi comunali alla massima equità possibile nel rapporto tra imposizione fiscale e situazione socio-economica delle famiglie con la revisione delle fasce di esenzione e la introduzione di aliquote tributarie progressive correlate al reddito. La tassazione sugli immobili verrà modellata in relazione alle esigenze di ripopolamento (vedi punto “progetto ripopoliamoci”), tenendo conto dei servizi offerti.
Obiettivo: ridurre le tasse in funzione del reddito e dei servizi offerti, evitando altresì, per quanto possibile, di aggravare l’imposizione sulle seconde case.

Sociale e associazionismo

Sociale e associazionismo: aggregazione vuol dire crescita.

L’impegno assoluto del comune deve essere quello di promuovere e incentivare ogni forma di aggregazione sociale nonché di avere ben chiari i bisogni di cura ed assistenza delle fasce più vulnerabili della popolazione.

Albo e consiglio delle associazioni
Sostegno alle attività ed ai programmi delle associazioni presenti sul territorio. Istituzione dell’albo delle associazioni e dei comitati festa parrocchiali che in questo modo potranno accedere a sovvenzioni, stipulare convenzioni, ottenere vantaggi economici in funzione dell’attività svolta, nonché partecipare al “consiglio delle associazioni” da istituire presso il comune. In quest’ottica verranno riviste anche le modalità di gestione degli immobili e delle attrezzature comunali, regolamentandone l’uso in modo da conciliare l’esigenza di condivisione con quella di conservazione e manutenzione di tali beni, facendo leva in particolare sulla responsabilizzazione degli utenti.
Obiettivo: maggiore coordinamento delle attività delle associazioni e maggiore partecipazione delle stesse alla vita pubblica e politica del paese.

Bambini
Incentivi alla creazione di punti di aggregazione per i bambini. Risistemazione e messa in funzione del parco giochi e relativo bagno pubblico situato nell’area adiacente al campo sportivo, rimasto sino ad oggi chiuso. Istituzione del “consiglio comunale dei bambini e dei ragazzi”.
Obiettivo: la crescita ed il sano sviluppo dei bambini, futuro della nostra comunità, è un obiettivo fondamentale da portare avanti con la parrocchia, la scuola ed altri soggetti interessati.

Giovani: centro aggregativo e culturale
L’idea è quella di realizzare, in collaborazione con soggetti privati e/o associazioni, un centro di aggregazione culturale per la lettura, la musica, l’accesso ad internet nonché di destinare appositi spazi da adibire a ludoteca. I locali interessati sono quelli della biblioteca comunale (da riqualificare), l’auditorium scolastico, il secondo piano della scuola media.
Obiettivo: creazione di un centro di aggregazione polifunzionale per coinvolgere in attività culturali e del tempo libero diverse fasce della popolazione.

Anziani
Sull’esperienza del Comune di Riccia, compatibilmente con gli strumenti di programmazione regionale, sviluppare un sistema di ricettività diffusa dedicato ad anziani e soggetti che hanno bisogno di cura con relativi servizi di assistenza socio-sanitaria e di animazione.
Promozione dei “circoli anziani” e di altre forme di aggregazione già presenti in paese per coinvolgerli nella vita attiva del paese con iniziative mirate al sociale e per favorire lo scambio intergenerazionale con i giovani.
Obiettivo: fare in modo che gli anziani diventino una risorsa per il paese e beneficino di una rete di sostegno in caso di necessità.

Servizi socio-sanitari
Miglioramento ed ampliamento dei servizi socio-sanitari anche mediante il coinvolgimento di cooperative sociali private ed il monitoraggio dei bisogni delle diverse fasce della popolazione. Attivazione di un punto prelievi per esami clinici in convenzione con l’ASL o con laboratori privati.
Obiettivo: colmare la distanza con i presidi ASL di Riccia e Campobasso potenziando e migliorando i servizi offerti in loco.

Protezione civile
Ripristino del gruppo di protezione civile precedentemente soppresso.
Obiettivo: il gruppo di protezione civile permette di avere sul posto delle persone qualificate in grado di gestire emergenze e/o situazioni straordinarie da fronteggiare.

Emigranti
Rafforzamento del legame con gli emigranti gambatesani in Italia ed all’estero, promuovendo e incentivando il loro ritorno per alcuni periodi durante l’arco dell’anno e coinvolgendoli nella vita attiva del paese alla stregua dei residenti.
Obiettivo: il ritorno dell’emigrante inteso come occasione di sviluppo culturale, sociale ed economico

Scuola
Ampia collaborazione con le istituzioni scolastiche per accrescere l’offerta formativa, sostenendone i progetti e le iniziative, tenendo conto delle peculiarità del territorio. Incentivi allo studio dello strumento musicale, anche mediante il coinvolgimento delle associazioni locali, in sintonia con le tradizioni musicali che contraddistinguono la nostra comunità. Promozione di corsi di lingua straniera. Miglioramento del servizio di trasporto alunni al fine di non penalizzare i bambini che abitano nelle contrade.
Obiettivo: l’importanza della scuola, come risorsa principale di ogni piccolo paese, impone che il Comune promuova e garantisca il diritto allo studio, preservando i punti di erogazione del servizio senza perdere di vista, però, la qualità dell’offerta formativa.

Agricoltura e prodotti tipici

Agricoltura e prodotti tipici:

La nostra terra e le nostre tradizioni rappresentano doni preziosi che possiamo promuovere con pochi soldi e molte idee.

Partecipazione all’Associazione dei comuni a Denominazione Comunale
Valorizzazione dei prodotti tipici “gambatesani” per l’accesso al circuito gastronomico e turistico
ASSO.DE.CO. (www.denominazionecomunale.it)
Obiettivo: l’apposizione di un marchio di qualità sulle etichette di determinati prodotti gastronomici permetterà una più facile commercializzazione degli stessi. L’adesione all’Asso.DE.CO, consentirà di entrare in un circuito turistico dedicato.

Gambatesa “città dell’olio”
Diffondere e rinsaldare la cultura dell’olio di oliva di qualità, mediante una duplice azione di informazione e formazione, dando agli agricoltori locali un valido supporto e contributo per innalzare e promuovere la qualità del prodotto locale. Tutelare e promuovere l’olio gambatesano anche mediante l’organizzazione di eventi, l’attuazione di strategie di comunicazione e di marketing mirate alla conoscenza del nostro olio. Adesione all’associazione “Città dell’olio” (www.cittadellolio.it) con relativo ingresso nel circuito ad essa collegato.
Obiettivo: valorizzare l’olio come prodotto di qualità della nostra terra ampliando le possibilità di commercializzazione per i piccoli produttori.

Agricoltura: diversificazione ed infrastrutture
La promozione dell’agricoltura diventa necessaria per uno sviluppo rurale di qualità, capace di generare reddito ed occupazione. Il comune sosterrà e promuoverà i soggetti operanti nel settore, svolgendo le azioni necessarie per accrescerne la competitività anche attraverso una diversificazione delle attività (“agriturismo” e “fattorie sociali”) in linea con le altre politiche comunali. In quest’ottica risulteranno fondamentali le infrastrutture, che il comune assumerà l’impegno di migliorare. A tal fine verrà attuato un sistema di ricognizione delle strade interpoderali che hanno bisogno di urgente sistemazione e manutenzione al fine di programmare gli interventi e reperire nella programmazione regionale le opportune risorse e finanziamenti. Pari impegno verrà assunto per il miglioramento dei servizi a favore di quanti vivono nelle contrade (pulizia strade, sgombro neve, trasporti).
Obiettivo: favorire l’attività agricola, incentivarne la diversificazione, accrescerne la competitività, invogliare i singoli operatori ad investire in tale settore ed a rimanere sul nostro territorio e nelle contrade.

Ambiente e territorio

Ambiente e territorio: il rispetto dell’ambiente come primo segno di civiltà.

L’ambiente è bene fondamentale da tutelare e conservare. Preservarlo è un dovere. Farne una risorsa è una strategia vincente.

Attivazione della raccolta differenziata porta a porta
In tale ottica la realizzazione del sistema di raccolta differenziata porta a porta non è solo un mezzo per risparmiare sullo sversamento in discarica, ma anche per acquisire risorse finanziarie alleggerendo il peso fiscale della relativa tassazione. “Differenziare” è altresì un dovere civico di ogni cittadino a favore dell’ambiente e del territorio.
Obiettivo: attivare un servizio porta a porta di raccolta differenziata che riguardi vetro, carta, umido e plastica, magari in consorzio con i paesi limitrofi e senza gravare sulle tasche dei cittadini.

Igiene e pulizia delle strade
Maggiore attenzione all’igiene pubblica ed alla pulizia delle strade, in particolare dei vicoli del centro storico ed altre zone sensibili. Di pari passo verrà effettuata una verifica delle condizioni di lavoro e contrattuali degli operatori ecologici e dei mezzi impiegati.
Obiettivo: migliorare il servizio di nettezza urbana adattandolo alle esigenze di sviluppo turistico e ad una maggior qualità della vita dei residenti.

Attivazione di un punto “Valorizza i rifiuti”
Attivazione insieme alle attività commerciali di un punto “Valorizza i rifiuti” tramite l’installazione di apposite macchine nelle quali, inserendo le bottiglie di plastica, vetro o altro materiale, sarà possibile ottenere buoni sconto da spendere presso le attività commerciali convenzionate.
Obiettivo: meno rifiuti da portare in discarica (quindi un risparmio per il comune), sconti per gli utenti sull’acquisto di beni presso gli esercizi convenzionati, maggior volume d’affari per le attività commerciali locali.

Incentivi all’acquisto di compostiere
Incentivi all’acquisto di compostiere domestiche dove i cittadini potranno smaltire i rifiuti umidi (scarti di cucina, residui di frutta e verdura ecc..) traendone del compost da utilizzare come fertilizzante per il terreno.
Obiettivo: abbattimento dei costi di sversamento in discarica per il comune e beneficio per i cittadini che potranno trarne del concime naturale per i propri orti e giardini nonché ottenere uno sconto sulla tassa rifiuti.

Illuminazione a basso consumo energetico
Intervenire sul sistema di illuminazione pubblica potenziando la rete esistente e sostituendo le lampade oggi in dotazione con lampade a basso consumo energetico nel rispetto dell’ambiente e nell’ottica di un risparmio generale.
Obiettivo: diminuire l’impatto ambientale ed i costi per l’elettricità.

Monitoraggio ambientale
Attivazione di un sistema graduale di monitoraggio ambientale e di verifica della salubrità dell’ambiente, tenendo conto delle esigenze e delle segnalazioni dei cittadini.
Obiettivo: monitorare e prevenire fenomeni di inquinamento ambientale e predisporre interventi finalizzati alla bonifica ed alla rimozione di situazioni capaci di arrecare pericolo alla cittadinanza.

Acqua
Risanamento ed ottimizzazione della rete idrica per fronteggiare i disagi dovuti alla mancata erogazione dell’acqua nelle ore notturne e nel periodo estivo, nonché i disagi legati al mancato allaccio di alcune utenze ai serbatoi esistenti, aventi funzione di accumulo e compenso.
Obiettivo: migliorare i servizi e ridurre i costi.